POL013
Giulio Ranzanici

Scritti invisibili

Polaroid 13
Maggio 1992
17 x 12 cm
49 pagine
11 euro

Di questo volumetto sono stati ultimati presso la tipolitografia Emmebigrafica cinquecento esemplari, cento dei quali contengono, fuori testo, una serigrafia di Pierluigi Pusole, stampata a mano su carta Magnani di Pescia.

Giulio Ranzanici vive a Brescia, dove è nato nel 1954. Questo è il suo primo lavoro pubblicato.

Ma Eva fu prima donna solo cronologicamente. Era una femmina comune che si accontentò di assaggiare la mela e di offrirne un morsetto a quell’Adamo. Di conseguenza i due si appropriarono di un frammento (peraltro minuscolo) di verità. E, come mangiare cibo avvelenato è peggio che digiunare, così quei bocconi di verità fecero più danni di una menzogna intera.
Da allora l’umanità non ha più imparato a districarsi tra il vero e il falso, confonde l’uno con l’altro, si è scordata dello spirito e lo ha sostituito con le leggi, con la morale e con le religioni, ripete ostinatamente l’errore iniziale di voler sapere, ma non del tutto, di osare, ma non troppo, di mangiare la mela anziché il serpente.
E da questa trappola, amico mio, non si esce certo coi rimorsi per la verginità perduta o con i rimpianti per la verità mancata, ma forse sperimentando nuovi errori, alla ricerca di una consapevolezza non ancora smarrita.

POL013
Pierluigi Pusole

Serigrafia
165 x 115 mm
100 esemplari firmati e numerati da 1/100 a 100/100