PSG018
Raymond Queneau

Per un’arte poetica

Passaggi 18
Aprile 2012
17 x 12 cm
31 pagine
ISBN 9788888845968
11 euro

Di questo volumetto sono stati ultimati presso la tipografia Grafiche Artigianelli trecento esemplari, sessanta dei quali contengono, fuori testo, una litografia applicata su xilografia di Mimmo Paladino, stampate a mano con torchio litografico e xilografico su carte Hahnemühle e Bunko-shi nella stamperia di Romolo e Rosalba Bulla di Roma.

A cura di Silvia Ferri e Marco Ferri. Testo originale a fronte.

La poesia di Raymond Queneau (Le Havre 1903 - Parigi 1986) è un territorio piuttosto ricco di titoli e di sorprese, tuttavia non facile da attraversare, da Chêne et chien (1937) a Les Ziaux (1943) e L’instant fatal (1948), passando per la Petite Cosmogonie portative (1950), la trilogia Courir les rues (1967), Battre la campagne (1968), Fendre les flots (1969), per finire con la Morale élémentaire (1975).

Pour un art poétique è la terza parte de L’instant fatal, ed è composta di undici poesie dalle venature intime, a volte quasi confidenziali, come recitate da una voce che si incastona nel verso conservando il sapore del parlato, un parlato basculante tra il ludico e il drammatico. Forse sono più voci che parlano, come tanti personaggi ridotti al puro suono della lingua e preventivamente immersi in una soluzione chimica di ironia leggera, liberatoria e graffiante in superficie, che ha quasi sempre un retrogusto amaro spalancato sulle verità più oscure dell’esistenza.

PSG018
Mimmo Paladino

Litografia applicata su xilografia
605 x 805 mm
60 esemplari firmati e numerati da 1/60 a 60/60