POL031
Massimo Raffaeli

Appunti su Fortini

Polaroid 31
Settembre 2000
17 x 12 cm
49 pagine
11 euro

Di questo volumetto sono stati ultimati presso la tipolitografia Queriniana trecento esemplari, cinquanta dei quali contengono, fuori testo, un carborundum di Camilla Rossi, stampato a mano con torchio calcografico su carta Rosaspina Fabriano.

Una lettera di Franco Fortini all’autore.

Massimo Raffaeli è nato nel 1957. Filologo e critico letterario, scrive sul quotidiano il manifesto e collabora a periodici specializzati. Ha curato, fra gli altri, testi di Carlo Betocchi, Massimo Ferretti, Primo Levi, e ha tradotto a lungo dal francese. Di recente ha pubblicato El vive d’omo (Scritti su Franco Scataglini) (Transeuropa, 1998) e Céline e altri francesi (Pequod, 1999).

È comodo liberarsi di Fortini, del suo immaginario tetro e invernale, accusandolo di essere (come puntualmente è avvenuto) il retore della nuova sinistra, un classicista apocalittico, l’ombra di Banquo, litigiosa e intollerante, della letteratura italiana; difficile è invece rimanere all’altezza della sua ustione fredda, serbando la spina di parole che castigano ragionevolezza e musica. Quasi che il calore dell’immagine incarnata, la confidenza col lettore, la transitività, negassero destinazione e senso a chi parla "dal basso e a nome del futuro", ovvero ne sprecassero i talenti nella immediatezza di un soddisfacimento puramente estetico.

POL031
Camilla Rossi

Carborundum
165 x 110 mm
50 esemplari firmati e numerati da 1/50 a 50/50