OZI024
Sandro Dorna

J’ai des mots

Ozî 24
Settembre 1998
17 x 12 cm
43 pagine
11 euro

Di questo volumetto sono stati ultimati presso la tipolitografia Novalito cinquecento esemplari, cinquanta dei quali contengono, fuori testo, un’acquaforte di Salvo, stampata a mano con torchio calcografico su carta Hahnemühle nella stamperia Franco Masoero di Torino.

Prefazione di Giuseppe Pontiggia. Tre disegni di Salvo.

Sandro Dorna (Torino, 1938) ha pubblicato: Anagramma è gioco tosto, presentato da Umberto Eco, Mastrogiacomo, Padova 1978; C’è l’arte non liscia, presentato da Giampaolo Dossena, Martano, Torino 1981; Acrostici anagrammati, presentato da Saverio Vertone, L’uovo di Struzzo, Torino 1992; Che cos’è l’arte, presentato da Ugo Castagnotto, U. Allemandi, Torino 1994. Ha collaborato con La Stampa, 1983; L’Europeo, 1983-1984; la RAI, 1984 e con Il Giornale dell’Arte dal 1992; ancora con La Stampa (Tuttolibri) dal 1996. Dirige, assieme a Silvio De Stefanis e Nico Orengo, la collana di poesia In Carta Linda, testi manoscritti di poeti contemporanei, Martano, Torino.

La civiltà dei consumi
si regge sulle colonne d’auto.

*
Si spera che l’ingiustizia divina
prosegua anche nell’aldilà.

*
Amare da morire
uccide l’amore.

*
Il nudismo è un abito
mentale.

*
Gli uomini desiderano
molte donne perché una
è troppo.

*
Il rombo sott’acqua
è silenzioso.

OZI024
Salvo

Acquaforte
160 x 115 mm
50 esemplari firmati e numerati da 1/50 a 50/50