OZI015
Antonio Machado

Canzoni a Guiomar

Ozî 15
Novembre 1993
17 x 12 cm
21 pagine
11 euro

Di questo volumetto sono stati ultimati presso la tipolitografia Emmebigrafica duecento esemplari, cento dei quali contengono, fuori testo, una acquaforte di Giorgio Bertelli, stampata a mano con torchio calcografico su carta Magnani di Pescia.

Versione di Francesco Scarabicchi. Testo originale a fronte.

Di Antonio Machado (Siviglia, 1875 - Collioure, Francia, 1939), uno dei massimi poeti spagnoli, rammentiamo Soledades (1903), Campos de Castilla (1912), Nuevas Canciones (1924).

  Non sapevo
se era un limone giallo
quel che la tua mano teneva,
o il filo di un giorno luminoso,
Guiomar, nel dorato gomitolo.
La tua bocca mi sorrideva.
  Io chiesi: Che mi offri?
Tempo nel frutto, che la tua mano
preferì fra quelli maturi
del tuo campo?
  Tempo vano
di una bella sera immobile?
Dorata assenza incantata?
Effige nell’acqua del sonno?

Di monte in monte incendiata,
l’alba
vera?
Infrange nei suoi opachi specchi
amor la scena
dei crepuscoli passati?

OZI015
Giorgio Bertelli

Acquaforte
165 x 115 mm
100 esemplari firmati e numerati da 1/100 a 100/100